Riabilitazione Comportamentale

Referente del corso: SABRINA BRUSA

educatore e istruttore cinofilo comportamentale, direttore di CIAC ASD, responsabile nazionale formazione cinofila UISP 
autrice del libro animalista e ambientalista "Gabbia 666 l'alba del futuro" edizioni Albatros

Ci sono svariate cause che portano un cane ad avere comportamenti ansiosi, ipercinetici, fobie, aggressività, conflitti in famiglia, eccessiva cura del corpo, apatia, distruzioni spettacolari etc… E’ di vitale importanza capire l’origine del comportamento attraverso una diagnosi differenziale accurata.

Per ognuna di queste cause viene intrapreso un percorso riabilitativo specifico e molto spesso l’origine del problema ne contempla più di una. E’ fondamentale rivolgersi a professionisti qualificati e con esperienza, come gli Istruttori Cinofili con specializzazione in riabilitazione cognitivo comportamentale.

Dopo un’attenta diagnosi in collaborazione con il Veterinario Comportamentalista, l’Istruttore Cinofilo Riabilitatore segue la famiglia aiutandola a mettere in pratica la terapia comportamentale prescritta e concordata insieme al Veterinario.

Nei casi più complessi il Veterinario Comportamentalista potrà affiancare alla terapia comportamentale anche una terapia farmacologica per facilitare la modificazione del comportamento disfunzionale andando a lavorare sulla base emotiva che lo ha innescato.

Scopri di più